Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Ernesto Assante

Posted by on / 0 Comments

Ernesto Assante

Giornalista

Inizia la sua attività giornalistica nel 1977, collaborando con il Quotidiano dei lavoratori. Nel 1978 inizia a collaborare come critico musicale a “Il Manifesto”, per il quale scriverà fino al 1984. Nel 1979 inizia a scrivere per La Repubblica, dove è stato critico musicale e caporedattore. Attualmente è inviato. Ha collaborato negli oltre trent’anni della sua attività con numerosi settimanali e mensili italiani e stranieri, tra i quali Epoca, L’Espresso, Rolling Stone. Ha ideato ed è stato responsabile dei supplementi Musica, Computer Valley e Computer, Internet e Altro di Repubblica. Ha scritto libri di critica musicale, alcuni dei quali insieme al collega Gino Castaldo con il quale dal 2005, tiene delle Lezioni di rock. Viaggio al centro della musica con lo scopo di approfondire, grazie anche a un ascolto guidato ed ai video mostrati, la storia di coloro che sono entrati nella leggenda del rock. Dal 2003 al 2009 ha iniziato a insegnare “Teoria e tecnica dei nuovi media” ed in seguito “Analisi dei linguaggi musicali”, alla facoltà di Scienze della comunicazione dell’università la Sapienza a Roma. Assieme a Vittorio Zambardino e Gualtiero Peirce, ha progettato e realizzato nel 1996 la prima “edizione elettronica” di La Repubblica, in occasione delle elezioni di quell’anno, offrendo in diretta sul web i risultati della notte elettorale, primi in Italia a realizzare un simile servizio e con grande successo. Il passo successivo fu, nel 1997, la progettazione e la realizzazione, sempre con Vittorio Zambardino e Gualtiero Pierce, di Repubblica.it. E sempre nel 1997 è responsabile della nascita del primo settimanale dedicato alle tecnologie e alla cultura digitale, “Computer Valley”, progettato e curato, realizzato con la McGraw Hill, distribuito in oltre seicentomila copie tutte le settimane con La Repubblica, diventato poi, al termine della collaborazione con la McGraw Hill, “Computer, Internet & Altro”. Quando il settimanale ha chiuso ha ideato e curato le pagine multimedia di Affari & Finanza. Nel 1999 diventa direttore del Broadcast Network di Kataweb, Internet company del gruppo Espresso che contribuì ad inaugurare l’era di Internet in Italia, firmando con la Siae uno storico accordo sui diritti d’autore, mandando il primo film in streaming on line (era “Il vigile” di Alberto Sordi). Kataweb portò per la prima volta Internet nella vita di Beppe Grillo, mandando in streaming on line ben tre suoi spettacoli, integrali. Andò per la prima volta on line un’opera (il Faust, dal Massimo di Palermo, 2000), un concerto in diretta di Antonello Venditti (1999), uno di Gianna Nannini (2000), realizzò il primo videonotiziario quotidiano sulla Rete, e molto altro ancora, come la musica in streaming con una cinquantina di canali radio. Dal 2006 ha un suo blog, Mediatrek, dal 2008 realizza un podcast settimanale. Dal 2010 al 2013 ha realizzato anche una radio che è stata regolarmente on line 24 al giorno. Ha curato l’edizione quotidiana di Repubblica su iPad, ha ideato e realizzato il primo settimanale italiano solo su iPad, R7, e ha ideato con Aldo Lastella, RSera, il primo quotidiano italiano solo su iPad. Con una piccolissima, indipendente e autofinanziata casa editrice chiamata Alea ha pubblicato un pugno di libri sia su iTunes che su Amazon, non solo musica ma anche cinema, romanzi, fantascienza e comedy.

Talk

All You Need is Love

Evento

24/09/2015
dalle 19.00 alle 22.00

SALA EVENTI LUISS ENLABS
Via Giovanni Giolitti, 34 Roma Stazione Termini – piano 2°

Altri Speakers

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi