Search
Generic filters
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Carlo Verdone

Posted by on / 0 Comments

Carlo Verdone

Attore, Regista, Sceneggiatore

Già da bambino ha modo di avvicinarsi al mondo del cinema grazie a suo padre, Mario Verdone, celebre storico del cinema, docente universitario, studioso delle avanguardie storiche, a lungo dirigente del Centro Sperimentale di Cinematografia e amico intimo di personalità tra le più affermate dell’epoca, quali Pier Paolo Pasolini, Federico Fellini, Alessandro Blasetti, Franco Zeffirelli, Michelangelo Antonioni, Roberto Rossellini, Vittorio De Sica. Realizza il suo primo cortometraggio sperimentale intitolato” Poesia solare” con una videocamera vendutagli da Isabella Rossellini, nel 1971 e nel 1972 si iscrive al Centro Sperimentale di Cinematografia e nel 1974 si diploma in Regia Cinematografica sotto la presidenza di Roberto Rossellini. Nello stesso periodo inizia un’esperienza come animatore-burattinaio presso l’Opera dei Burattini di Maria Signorelli. Durante questa esperienza emergono tutte le sue doti vocali e il talento per le imitazioni. Dopo la laurea in Lettere Moderne inizia la sua prima esperienza di attore con il “Gruppo Teatro Arte” diretto dal fratello Luca. La strada per diventare regista è lunga e fatta di tanti incarichi come aiuto regista. La svolta arriva nel 1977 con lo spettacolo “Tali e quali” in scena al teatro Alberichino di Roma in cui interpreta 12 personaggi che appariranno più tardi sia nella serie televisiva di Rai1 nel 1978 che nei suoi primi film. Un incontro fondamentale, oltre a quello con sua moglie Gianna, e quello con Sergio Leone, da cui nasce, oltre che il film di esordio “Un Sacco Bello” il seguente “Bianco, Rosso & Verdone”, la collaborazione con gli sceneggiatori Leo Benvenuti e Piero De Bernardi che lo seguiranno per molti anni. La lunga carriera di Carlo, 24 film diretti ed interpretati e 10 solo come attore, è stata celebrata nel 2013 dal documentario “Carlo!”, diretto da Fabio Farzetti e Gianfranco Giagni, presentato al Festival di Roma e uscito in DVD nello stesso anno. Il suo ultimo libro, “La casa sopra i portici” racconta, in un flusso di ricordi sospeso tra ironia e malinconia, attraverso le vicende successe nella grande casa paterna, una lunga serie di eventi dalle catastrofiche feste dannunziane agli incontri con Federico Fellini e Alberto Sordi, un pezzo di storia del cinema e del nosto paese ma anche uno spaccato personale e intimo della sua storia e della intimità molto spesso celata. “Vedo molti giovani con le palle che cambieranno molto tra non molto” è questa la sua speranza.

Talk

Il Pedinatore dei Vizi degli Italiani

Evento

10/06/2015
dalle 19.00 alle 22.00

SALA EVENTI LUISS ENLABS
Via Giovanni Giolitti, 34 Roma Stazione Termini – piano 2°

Altri Speakers

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetto" permetti il loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi