Search
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in excerpt
Search in comments
Filter by Custom Post Type

Uomini nel Digitale #2: Intervista a Filippo Chiricozzi di Moovenda

Posted by on / 0 Comments

Eccoci qui al secondo appuntamento di Uomini nel Digitale, la rubrica HITalk nata per scoprire i percorsi dei giovani startupper nel mondo dell’innovazione. Oggi parliamo con Filippo Chiricozzi, COO e CO-Founder di Moovenda, l’app di food delivery che sta conquistando l’Italia grazie alla sua offerta di qualità e alla possibilità di poter ordinare nei migliori ristoranti, anche al di fuori della propria zona di residenza! Pensate che il progetto in realtà non era nato esattamente con questi presupposti, ma nel giro di poco tempo Filippo e i suoi soci hanno scoperto di aver creato un servizio perfetto per gli amanti del buon takeaway! Il resto è storia, una storia che ci racconta lui oggi mentre risponde alle nostre domande:

Parlaci di te: chi sei e cosa fai?

Sono un accanito collezionista di figurine Panini, giocatore (saltuario) di Pallavolo e musicista part-time. Ma principalmente COO e Co-Founder di Moovenda, per la quale coordino tutta la parte di Business Development.

La tua esperienza nel digitale: raccontaci il tuo percorso!

Dopo un anno di tirocinio come commercialista, ho conosciuto il mondo delle Startup e di LUISS ENLABS, grazie ad amici che erano già in contatto con questo ambiente, e ho deciso di buttarmi con anema e core in questo percorso. La mia prima esperienza è stata in ambito Sales & Marketing in Your Personal James, Startup che si occupa di NCC per clienti privati e per gruppi turistici.. Successivamente sono entrato nel vivo di LUISS ENLABS lavorando con wineOwine, sempre lato Sales e Logistica. Infine ho incontrato Simone Terranova (CTO e Co-Founder) e Simone Ridolfi (CEO e Co-Founder – spoiler: eravamo già compagni di università!- ) allo Startup Weekend di Roma il 14 Ottobre 2014 e insieme abbiamo creato Moovenda, grazie alla quale abbiamo vinto l’evento stesso e siamo entrati in LUISS ENLABS. Ed eccoci qui, dopo un anno e mezzo, a continuare a lavorare al massimo su questo progetto!

Le 3 cose che ti piacciono di più del tuo lavoro.

Il contatto continuo con i clienti, la possibilità di raccontare la nostra storia e l’aiutare i nostri partner a crescere sempre di più grazie al nostro servizio.

Un errore da cui hai ricevuto un insegnamento inaspettato?

Moovenda nasce come servizio di delivery di qualsiasi cosa, attraverso un servizio di fattorini 2.0, con l’obiettivo di farli guadagnare accettando e portando a consegna di tutto, da una piccola busta ad un grande pacco. Una sorta di Speedy boys 2.0, appunto. Con questo modello e con quest’idea siamo entrati in LUISS ENLABS e abbiamo lavorato più che duramente per lanciare il progetto sul mercato il prima possibile. Dopo settimane dal lancio, abbiamo subito capito che era molto difficile riuscire a vendere in maniera soddisfacente il servizio alla target di clienti che avevamo individuato (commercialisti, notai, avvocati etc). Di contro, però, molti ristoranti hanno cominciato a chiederci supporto per il servizio di consegna a domicilio. Di lì, in pochissimo tempo (meno di un mese), abbiamo affrontato il nostro pivot, ovvero abbiamo deciso di cambiare modello di business ed offerta per poterci adeguare alle richieste e garantire un servizio adeguato alle necessità.

Così è nata la Moovenda di oggi! In meno di un mese abbiamo creato un sito internet su cui poter ordinare i prodotti dei migliori ristoranti di Roma, abbiamo strutturato un’offerta e delle procedure completamente diverse da quanto fatto finora, formato i nostri moover e capito se il servizio era una richiesto o meno.
 Ripartire da zero, e doverlo fare in un tempo molto ristretto, sconvolgendo totalmente il modello di business su cui avevamo basato la nostra è stata un’impresa durissima ma che ci ha permesso di raggiungere risultati inaspettati.

Che consigli daresti ai ragazzi e alle ragazze che vogliono entrare in questo mondo?

Il mondo delle Startup è bello e difficile allo stesso tempo. Spesso ci si ritrova a dover ricoprire ruoli o svolgere attività completamente diverse da quelle per cui si è stati assunti, ma le possibilità di crescita sono altissime se c’è voglia di fare e di fare bene.

Una citazione che ti rappresenta.

Non c’è niente di più difficile di una buona Cacio e Pepe – Motto personale.